"...La ‘manipolazione artistica’ diventa un gioco, un divertimento nel far scorrere le pagine della storia dell’arte secondo una modalità, forse, anacronista, azionando dal cuore-motore dell’arte il bottone intelligente del riflettere. Il lavoro che Filippo Staniscia emette al pubblico è come un frullatore di storie ma anche delle sue emozioni visive nate da quelle lunghe notti insonni, dall’inesauribile volontà di percorrere un meraviglioso viaggio, indefinibile, tra il tempo e lo spazio."

 

Gabriele Romeo, Critico e Storico dell'Arte

curatore Padiglione Bolivia 57° edizione

Biennale d’arte di Venezia 2017

lossless-page1-1200px-Art.sylogo_2.tiff.
PR-838-Digigraphie.jpg

p.Iva 01138520059

  • s-facebook
  • s-tbird
  • Instagram Social Icon
  • s-linkedin
  • Pinterest - cerchio grigio
  • Grey YouTube Icona

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online.
Se prosegui nella navigazione del nostro sito acconsenti all’utilizzo dei cookies.