"Accostarsi alle opere di Staniscia chiede un lento calarsi nel mondo dell’autore e l’abbandono profondo alla sua poetica. Occorre del tempo: l’espressione non si concede allo sguardo distratto di visitatori affrettati. Il messaggio di ogni sua opera non è mai manifesto come nella rappresentazione paesaggistica, va oltre la superficie del supporto, richiede l’ascolto fermo del fruitore.  
...I visi disorientati ripresi da Staniscia hanno gli sguardi smarriti di un mondo inaccessibile, nonostante l’indiscusso rassicurante della scienza. E' caduta polvere su un passato vivo anche se austero, ora nascosto nell’oblio collettivo di un presente che non c’é e di un futuro di cui non si sente l’odore.
Barbara Maria Pibiri
Docente e Corrispondente giornalistico
lossless-page1-1200px-Art.sylogo_2.tiff.
PR-838-Digigraphie.jpg

 Web Design Filippo Staniscia -  p.Iva 01138520059

  • s-facebook
  • s-tbird
  • Instagram Social Icon
  • s-linkedin
  • Pinterest - cerchio grigio
  • Grey YouTube Icona