...I visi disorientati ripresi da Staniscia hanno gli sguardi smarriti di un mondo inaccessibile, nonostante l’indiscusso rassicurante della scienza. E' caduta polvere su un passato vivo anche se austero, ora nascosto nell’oblio collettivo di un presente che non c’é e di un futuro di cui non si sente l’odore.
                                                                                                                     

Barbara Maria Pibiri

Docente e Corrispondente giornalistico